• Home
  • Tips
  • Carica quotidiana con i podcast che ascolto la mattina
InTips

Carica quotidiana con i podcast che ascolto la mattina

Come ho recuperato i minuti persi in mezzo al traffico con i podcast di interviste e approfondimenti

Il traffico, si sa, può essere una vera rottura. Tutti quei minuti sprecati in coda, accerchiati da altre auto in un frastuono di clacson riuscirebbero a innervosire anche Madre Teresa e se vivi in una città con una pessima viabilità come Catania, rimpiangi ogni giorno il tempo buttato per spostarsi in mezzo alla città. Ma nel mio piccolo progetto di crescita personale sto cercando facili tips per sfruttare al massimo ogni minuto delle mie giornate. E i podcast sono decisamente una delle scoperte più efficaci.

Oltre agli audiolibri, ai video di affermazioni positive e alle meditazioni guidate, tramite i podcast che ascolto in macchina riesco ad approfondire varie tematiche e a tenermi aggiornata sul mondo digital. Tutti i contenuti che ho trovato e che seguo con piacere sono del tutto gratuiti e fruibili facilmente con l’account free di Spotify. Le uniche cose che vi servono davvero sono: uno smartphone (e lo avrete sicuramente tutti!), un paio di cuffie, un supporto per auto in cui posizionare il cellulare e, ovviamente, la voglia di ascoltare un podcast. Potete ascoltare davvero di tutto: ci sono quelli di tipo letterario (il magazine Book to Book ha pubblicato una lista dei migliori 5 qui), quelli scientifici e quelli di costume. L’offerta è variegata e potete scegliere di mixare tutti le tematiche che più vi piacciono.

Quello che mi sento di consigliarvi, al di là delle vostre preferenze, è di scegliere dei podcast che possano coprire il vostro tragitto in auto, treno, metro, ecc… e che non superino il tempo del vostro spostamento: non esiste niente di più fastidioso che interrompere l’ascolto di un podcast che vi sta appassionando perché siete già arrivati a destinazione. Riprendere il filo del discorso dopo 6/8 ore non è per niente la stessa cosa che ascoltarlo tutto di u fiato. E potete fidarvi: mi è successo più di una volta!

Detto ciò, vi lascio la mia lista di podcast preferiti del momento. Alcuni sono brevi, altri un po’ più lunghi. Scelgo di ascoltarli in base all’umore della giornata e alla frequenza con cui vengono aggiornati.

I miei podcast preferiti:

  1. Morgana di storielibere.fm
    In assoluto il mio preferito, è la raccolta di storie di “Ragazze che tua madre non avrebbe approvato” come scrivono le due autrici Michela Murgia e Chiara Tagliaferri. Bellissima la presentazione: “Morgana è la casa delle donne fuori dagli schemi. Donne controcorrente, strane, pericolose, esagerate, stronze e a modo loro tutte diverse e difficili da collocare. Donne che vogliono piacersi e non compiacervi un po’ fate e molto streghe, belle e terribili insieme”. Esce una puntata nuova ogni mese e non si limita a parlare di filosofe, santa o scrittrici, ma anche di popstar come Madonna, stiliste controcorrente come Vivienne Westwood e artiste “maledette” come Tonya Harding.
  2. Podcast Digital Marketing di Gianluca Diegoli
    Aggiornato saltuariamente da Gianluca, un marketer molto preparato e simpatico, che non ha quelle arie da guru che tanto mi scocciano, e che riflette in maniera non convenzionale e omologata su “trend, e-commerce, marketing, digital, social e altre cose immateriali”. I podcast sono abbastanza brevi, perfetti per un tragitto corto o per una città non congestionata dal traffico.
  3. Italo Digitali di Alice e Michael
    Marketing, business online, mondo dell’imprenditoria digitale, crescita professionale: sono questi i principali ingredienti di Italo Digitali, il blog di Alice e Micheal, coppia nel lavoro e nella vita reale. Niente arie di superiorità, ti consigliano pratiche e strategie che hanno prima sperimentato sulla loro pelle (e sul loro business) e quando possono intervistano altri imprenditori di successo che hanno costruito piccole o grandi imprese partendo da zero.

 

Curiosa, chiacchierona, giornalista per diletto, copywriter, lettrice instancabile, puntigliosa, a volte polemica. Amo l'odore dei libri nuovi e sul comodino ne ho sempre almeno 4/5 già iniziati.