• Home
  • Libri
  • Stockett, Flagg e Bratley: cartoline vintage da un mondo che non c’è più

Stockett, Flagg e Bratley: cartoline vintage da un mondo che non c’è più

Avete presente le pubblicità anni ’50? Tipo quelle della Coca Cola che ritraggono un mondo pieno di donne e uomini super sorridenti, felici e spensierati? Lo so, sono fintissime, ma per quanto lontane e patinate (un po’ come la perfetta famiglia del Mulino che vorrei!) sono lo spaccato di una società, di uno stile di vita perduto e sepolto. E per quanto quel mondo lì sia superato, ogni tanto una foto ricordo dagli splenditi fifties ti regala un senso di pace e di serenità.

E per questo motivo che ho creato la raccolta “cartoline vintage per un tuffo nel passato” con tre brave scrittici e tre bei libri per chi ha un po’ di nostalgia di pin up, brillantina, drive in, casalinghe e corsetti. Dallo svago impegnato al moderno nostalgico c’è una cartolina per ogni gusto.

  1. Kathrine Stockett e The Help – lo svago impegnato, che ti fa riflettere

    Probabilmente avete visto il bellissimo film con Emma Stone e riconoscete la locandina a destra, ma perché non leggere anche il libro? Le pellicole durano il tempo di una cena con gli amici, le storie (belle) che si leggono restano nel cuore e questa è decisamente una che resta dentro. Ci sono gli anni ’60, un’aspirante giovane scrittrice e due donne forti con un bel caratterino.

  2.  Fannie Flagg e Pomodori verdi fritti al caffè di Whistle Stop – la commedia-drammatica piena di storie

    Gli anni ’60 non vi bastano e volete fare un continuo via vai dai ’30 agli ’80? Benissimo! attraverso le conversazioni dell’ottantenne Ninny Threadgoode insieme a Evelyn nella grigia sala d’attesa di una casa di riposo di Birminghan vi ritroverete in mezzo alle vicende della selvatica Idgie e della dolce Ruth, di Stump, Big George,  Sipsey, Smokey e Artis (quest’ultimo però non compare nel film). In realtà la pellicola taglia molto del romanzo e la bellissima storia d’amore tra Idgie e Ruth diventa una semplice amicizia; vi consiglio di leggere direttamente il libro e di immergervi totalmente nella piccola cittadina di Whistle Stop. Come ad Evelyn, vi verrà voglia di essere insieme ad Idgie per punire tutti gli incivili con la sua schiettezza e sagacia.

  3. Amy Bratley e Amore, zucchero e cannella – la love story contemporanea che strizza l’occhio ai ’50s

    A differenza dei primi due libri, il romanzo di Amy Bratley è ambientato ai giorni nostri ma con un sguardo sognante e nostalgico al passato. Juliet ha appena scoperto che il suo ragazzo (con il quale sta per andare a convivere) l’ha tradita con una delle sue migliori amiche. La nuova casa tutta da arredare da nido d’amore diventa un confusionario deposito di scatoloni. Ma a salvarla dall’autocommiserazione sarà il libro della nonna Violet e una passione per il cucito. Con un consiglio per la perfetta casalinga ad ogni inizio capitolo e una love story assicurata, è il libro perfetto da leggere in pochi giorni quando si ha bisogno di una veloce dose di dolcezza.

Curiosa, chiacchierona, giornalista per diletto, copywriter, lettrice instancabile, puntigliosa, a volte polemica. Amo l'odore dei libri nuovi e sul comodino ne ho sempre almeno 4/5 già iniziati.