• Home
  • Libri
  • In estate leggo…libri e letture della ss16
Libri stranieri

In estate leggo…libri e letture della ss16

Il 21 giugno, passato da poco più di una settimana, ha sancito l’inizio dell’estate 2016; stagione calda e abbastanza stressante già dai primi giorni. Con l’alzarsi delle temperature il mio lato pigro da gatto di salotto ha decisamente preso il sopravvento e tutte le attività fisiche sono sospese fino a nuovo ordine (e nuova temperatura fresca).

Sport perfetto per la nuova stagione è la lettura dei libri accumulati e non durante l’inverno passato. Fortunatamente quest’anno non sono così tanti quelli lasciati in attesa nei ripiani della libreria, sul comodino o all’interno del mio Kobo.

20160626_135034

Una parte della mia “to read” list.

Quer pasticciaccio brutto de via Merulana di Carlo Emilo Gadda – Garzanti, 1957

Regalo del compleanno della mia carissima amica/collega di lavoro, è purtroppo ancora in attesa da novembre di essere preso davvero sul serio. Un intrigo poliziesco nella Roma del ventennio fascista confezionato per bene in un romanesco di non troppo facile lettura.

 

Il viaggiatore notturno di Maurizio Maggiani – Feltrinelli, 2005

Acquistato più di un anno fa per via del titolo evocativo, ha vinto nello stesso anno di pubblicazione il Premio Strega. Storia di un irundologo in attesa del passaggio delle rondini che si unisce alle mille altre storie di erranze e migrazioni che racconta al suo accompagnatore Jibril. Lasciato a poco meno di metà in un momento di particolare stress e distrazione, ha bisogno di quiete e relax interiore per essere letto come merita.

Cattedrale di Raymond Carver – Beat, prima edizione Beat 2010

La raccolta delle raccolte, uno degli “imperdibili” de La Lettrice Rampante, blogger che seguo con costanza già da un bel po’. Nonostante non sia un’amante dei racconti, fatto eccezione per il bellissimo Sofia si veste sempre di nero di Paolo Cognetti, ho comunque deciso di sperimentare questo genere e Carver è decisamente l’autore giusto per iniziare.

L’arte del Sushi a cura di Stefania Viti – Gribaudo, 2015

Fotografie, disegni, tavole di manga originali, schede di approfondimento e curiosità sull’affascinante ed esotico mondo del sushi, non semplice cibo ma simbolo della cultura del paese del Sol Levante.

La parola immaginata  di Annamaria Testa – il Saggiatore, 1988

Farsi capire  di Annamaria Testa – Bur, 2009

Sono i due must, gli “assolutamente da leggere” presenti in ogni lista di letture dell’aspirante o praticante copywriter. Tra regole, meccanismi, segreti, dritte ed excursus nel mondo della comunicazione rappresentano dei veri e propri fari per chi ha fatto della scrittura il suo mestiere. Entrambi iniziati e consultati di volta in volta a seconda delle necessità (o degli smarrimenti dell’ultimo momento).

La figlia oscura di Elena Ferrante – in Cronache del mal d’amore, Edizioni e/o, 2012

Ultimo romanzo della raccolta della Ferrante aspetta paziente che venga il suo turno. Al momento è stato sorpassato dal “fratellino” sottostante.

L’amica geniale di Elena Ferrante – Edizioni e/o, 2011 (ebook)

Elena Ferranre il mito e il mistero: tra i trend dell’ultimo anno e mezzo insieme alla romanzo-saga sull’amicizia tra Lila ed Elena nella Napoli degli anni ’50. Le parole di presentazione degli editori “provate a leggere questo libro e vorrete che non finisca mai” è il genere di commento che sortisce un effetto contrario su di me, ma la quantità di recensioni ed articoli sull’assoluta genialità del romanzo mi hanno solleticato la curiosità.

Senza filtro. Chi controlla l’informazione di Alessandro Gazoia – Minimum fax, 2016

Acquistato giusto qualche giorno fa, dopo un po’ di settimane in attesa nella whishlist di Amazon, meritava di essere comprato e sopratutto letto dopo l’assaggio trovato nell’articolo di Prismo Mag.

Decisamente un bel po’ di carne sul fuoco, ma da non bruciare tutta subito.  Più che affrettarmi a finirli tutti in questa estate in una maratona di lettura che non riuscirei nemmeno a portare a termine, preferisco godermi ogni singola pagina e riga di questi libri.

20160523_213718

La seconda parte di letture estive, con l’immancabile Kobo.

 

 

 

Curiosa, chiacchierona, giornalista per diletto, copywriter, lettrice instancabile, puntigliosa, a volte polemica. Amo l'odore dei libri nuovi e sul comodino ne ho sempre almeno 4/5 già iniziati.

Lascia un commento