Libri e saldi

Altri libri in tempo di saldi

In pieno periodo di saldi continua, immancabilmente, la mia voglia di acquisti: forse è proprio vero che tra i nostri geni femminili oltre alla cura della prole c’è un’innata propensione allo shopping.  Gli acquisti in questione sono, però, “tutti santi e benedetti”, come avrebbe detto saggiamente mia nonna, in quanto di natura librosa (letteraria è un po’ troppo altisonante e così mi inserisco nella scia di neologismi da sindrome di petaloso).

Dalle bravissime e simpaticissime Maria Carmela e Angelica della libreria Vicolo Stretto (per chi è di Catania e ancora non la conosce  corra subito ai ripari!) ero andata ad ordinare il nuovo libro della Rowling, Harry Potter e la maledizione dell’erede. Solo un altro appassionato fan di Hogwarts e di quel bellissimo mondo di maghi e babbani, può capire e condividere la sorpresa, l’entusiasmo e l’attesa per questo libro. Molti schizzinosi dalle sole “letture impegnate” storceranno il naso: ma potete benissimo andarli a storcere da un’altra parte! Per tutti gli altri, avete già iniziato a rileggere tutti i primi sette? Finita la saga de L’amica geniale, comincerò immediatamente.

Harry-Potter-e-la-Maledizione-dellErede_crop_799x688-696x599

Ma non potevo certo uscire a mani vuote, con il solo gusto di una lettura futura. Così tra una chiacchiera e l’altra, fra comunicati stampa scritti in pessimo italiano e racconti della presentazione di venerdì 15 luglio (ve ne avevo parlato qui), sono tornata a casa con un bel bottino.

Innanzitutto ho preso Tina, di Alessio Torino , il famoso libro della presentazione. Avevo letto troppi post, tweet e notizie per lasciarlo finire nel dimenticatoio. L’ho letto in poco meno di due giorni e a mente più lucida vi racconterò com’è.

Poi non ho potuto ignorare la promozione Feltrinelli adocchiata sulla loro pagina ( 2 titoli a 9.90€) e mi sono fiondata sugli scaffali. Dopo un paio di minuti avevo in mano: I terribili segreti di Maxwell Sim di Jonathan CoeGiuda di Amos Oz.

Per finire sotto consiglio di Maria Carmela ho preso anche Futuro interiore di Michela Murgia, edito da Einaudi.

20160723_113415

Per cui mi ritrovo con una lista pressoché infinita di libri per l’estate, continuamente in espansione e sono più che felice. Se c’è una cosa che proprio mi intristisce è guardare la libreria/scrivania/comodino e non trovare libri ancora da iniziare.

Curiosa, chiacchierona, giornalista per diletto, copywriter, lettrice instancabile, puntigliosa, a volte polemica. Amo l'odore dei libri nuovi e sul comodino ne ho sempre almeno 4/5 già iniziati.

Lascia un commento